CHI E’ L’ADOLESCENTE OGGI -PROGRAMMA WORKSHOP 16 DICEMBRE

 

                               

 

CHI E’ L’ADOLESCENTE OGGI ?

16 Dicembre 2024 ore 15-18

                                                                    In remoto

I° workshop dei medici-adolescentologi italiani*

in preparazione al Congresso internazionale

“ Assisi 2024. The resilient adolescent”

Promosso dalla Scuola Medica di Milano dell’Università Ambrosiana

I partecipanti sono chiamati a dare il loro contributo esperto,  partendo dai  seguenti temi di discussione e a proporne degli altri: 
  1. L’adolescente oggi  è educato a sviluppare un pensiero morale oggettivo:” Il dover essere per il bene” e il senso di responsabilità ?
 2     Cosa domanda oggi la cultura all’adolescente ?
 3    Cosa intendiamo per “Salute dell’adolescente”?
4. Cosa intendiamo per  “Adolescente resiliente”?
 5     Come devono essere interpretati i fenomeni di violenza sessuale di gruppo dell’adolescente maschio, l’aumento dei tentati suicidi e dei suicidi , dei disturbi del comportamento alimentare, ll consumo di droga ?
 6     In che modo oggi la famiglia incide sullo sviluppo dell’adolescente ? 7    In che modo lo stato e indirettamente la scuola  hanno inciso , incidono  e possono incidere sullo sviluppo  e la salute dell’adolescente?
 7    In che modo lo stato e indirettamente la scuola  hanno inciso , incidono  e possono incidere sullo sviluppo  e la salute dell’adolescente?
8   In che modo la televisione e i social incidono sullo sviluppo e la salute dell’adolescente ?
9     In che modo il medico-adolescentologo può incidere sulla qualità della vita dell’adolescente ?
 10     E’ antropologicamente , scientificamente e clinicamente  corretto o scorretto proporre che la fede in Gesù Cristo, possa essere una risposta alla domanda di verità su se stessi  e la vita  scoperta nell’adolescenza ?                                              
PARTECIPAZIONE   
        I partecipanti sono chiamati a partecipare e a esporre la loro opinione, se lo ritengono opportuno, su i temi con brevi interventi di 10’ a cui farà seguito una discussione finale e gli auguri per il S.Natale.
La partecipazione è riservata a medici, insegnanti, genitori, educatori,educatori

  LINK di Invito su Zoom nella sala dell’ Università Ambrosiana

https://us06web.zoom.us/j/81199726892?pwd=XxIb25ZZCwj7oYNq27lHKIqOBsYYx1.1

l’iscrizione allo WP avviene con una mail a segreteria@adolescentologia.it  CC  segrgen@unambro.it
Introduzione (h 15)
Giuseppe R.Brera
Rettore dell’Università Ambrosiana, Direttore della Scuola di Milano (SIAd-WFSA e Comitato Sanitario Nazionale-WHC9
Interverranno (h.15,20)
Domenico Francomano, medico-adolescentologo-counsellor  (Universita Ambrosiana-SIAd-WFSA)
Imer Paolo Callegaro, medico adolescentologo-counsellor (Università Ambrosiana)
Flavio Della Croce, medico adolescentologo, counsellor e psicoterapeuta
Paolo Garascia Medico adolescentologo e counsellor (Università Ambrosiana-SIAd-WFSA)
  Moderatore :Prof. Giuseppe R.Brera

H.17

     DISCUSSIONE
DomenicoFrancomano
Imer Paolo Callegaro
Paolo Garascia
Flavio Della Croce
Giuseppe R.Brera
e altri intervenuti
Moderatore
Prof. Claudio Violato , Pro.rettore dell’Università Ambrosiana-
Professor and Assistant Dean University of Minnesota Medical School

H 17,50

Presentazione in Italia del Congresso Internazionale 

Giuseppe R.Brera-Claudio Violato

“ Assisi 2024. The resilient adolescent”

     Assisi: 25-26-27 2024        

Gli interventi  e la discussione, saranno registrati e pubblicati sul Giornale Italiano di Adolescentologia e Medicina   dell’Adolescenza    
WE ARE THE WORLD
Sostieni le attività della Scuola Medica di Milano

Iscrizione

CHI E’ L’ADOLESCENTE OGGI -MEDICI-ADOLESCENTOLOGI IN WORKSHOP

 

                               

 

CHI E’ L’ADOLESCENTE OGGI ?

16 Dicembre 2024 ore 15-18

                                                                    In remoto

I° workshop dei medici-adolescentologi italiani*

in preparazione al Congresso internazionale

“ Assisi 2024. The resilient adolescent”

Promosso dalla Scuola Medica di Milano dell’Università Ambrosiana

I partecipanti sono chiamati a dare il loro contributo esperto,  partendo dai  seguenti temi di discussione e a proporne degli altri: 
  1. L’adolescente oggi  è educato a sviluppare un pensiero morale oggettivo:” Il dover essere per il bene” e il senso di responsabilità ?
 2     Cosa domanda oggi la cultura all’adolescente ?
 3    Cosa intendiamo per “Salute dell’adolescente”?
4. Cosa intendiamo per  “Adolescente resiliente”?
 5     Come devono essere interpretati i fenomeni di violenza sessuale di gruppo dell’adolescente maschio, l’aumento dei tentati suicidi e dei suicidi , dei disturbi del comportamento alimentare, ll consumo di droga ?
 6     In che modo oggi la famiglia incide sullo sviluppo dell’adolescente ? 7    In che modo lo stato e indirettamente la scuola  hanno inciso , incidono  e possono incidere sullo sviluppo  e la salute dell’adolescente?
 7    In che modo lo stato e indirettamente la scuola  hanno inciso , incidono  e possono incidere sullo sviluppo  e la salute dell’adolescente?
8   In che modo la televisione e i social incidono sullo sviluppo e la salute dell’adolescente ?
9     In che modo il medico-adolescentologo può incidere sulla qualità della vita dell’adolescente ?
 10     E’ antropologicamente , scientificamente e clinicamente  corretto o scorretto proporre che la fede in Gesù Cristo, possa essere una risposta alla domanda di verità su se stessi  e la vita  scoperta nell’adolescenza ?                                              
PARTECIPAZIONE   
        I partecipanti sono chiamati a partecipare e a esporre la loro opinione, se lo ritengono opportuno, su i temi con brevi interventi di 10’ a cui farà seguito una discussione finale e gli auguri per il S.Natale.
La partecipazione è riservata a medici, insegnanti,genitori
      Gli interventi  e la discussione, saranno registrati e pubblicati sul Giornale Italiano di Adolescentologia e Medicina   dell’Adolescenza
      Invitati a contribuire : prof Vincenzo DI Nicola (Università di Montreal e Washington,presidente WASP), prof. Alessandro d’Avenia,   (docente-scrittore),dr. Francesco Borgonovo  giornalista, saggista
      Moderatori:Prof. Giuseppe R.Brera (Università Ambrosiana SIAd-WFSA) e prof.  Claudio Violato (Università del Minnesota ed Ambrosiana-SIAd-WFSA. (Chairs of Assisi 2024)
 Link di collegamento: 
      E’ richiesta l’iscrizione (gratuita) con l’invio del modulo sotto   l’iscrizione a parlare  deve essere comunicata entro il 13 Dicembre a segreteria@adolescentologia.it
( l’iscrizione si può inviare anche da www.adolescentologionline.it e da www comitatosanitarionazionale.it)
     Possono partecipare al convegno anche ascoltatori esterni, se iscritti.
      Una volta iscritti i partecipanti riceveranno il link di collegamento   
Assisi 2024
WE ARE THE WORLD
Sostieni le attività della Scuola Medica di Milano

©Copyrightuniversitaambrosiana.it

Partecipazione

COUNSELLING MEDICO CON L’ADOLESCENTE

 

SERVIZI DI COUNSELLING MEDICO CON L’ADOLESCENTE
La Scuola Medica di Milano, ha istituito il servizio di Counselling medico on line  con l'adolescente , disciplina introdotta nel mondo nel 1991 dall'Istituto di Medicina e Psicologia dell'Adolescenza del Centro Italiano Studi di Psicologia Medica e poi incorporato dal Dpto di Adolescentologia dell'Università Ambrosiana presso cui viene insegnato .
Il servizio sperimentale , primo in Italia, con il patrocinio della Società Italiana di Adolescentologia e Medicina dell'adolescenza (SIAd) e della World Federation and Society of Adolescentology, è svolto da medici con una formazione quinquennale in adolescentologia clinica e counselling medico, dopo la rispettiva specialità, iscritti agli Albi di Counselling medico della SIAd e di Psicoterapia dell'Ordine dei Medici.


Servizi di counselling medico centrato sulla persona (ad orientamento kairologico)

Counselling per difficoltà scolastiche-universitarie

( la metodologia applicata ha risultati positivi del 100%)

Counselling per problemi comportamentali anche alimentari

Counselling per problemi famigliari

Programma associato

Accademia genitori
S.Giovanni Paolo II°

Counselling per problemi auxo-endocrinologici

(Counselling diabetologico-problemi auxologici)

Counselling per problemi oncologici

( indirizza anche a terapia oncologica complementare metabolico-epigenetica)

Counselling medico per problemi psichiatrici e comportamentali

Counselling per problemi ostetrici-ginecologici

PROGRAMMA DI FORMAZIONE ASSOCIATO AI SEVIZI DI COUNSELLING

PERSON-CENTERED HEALTH TRAINING

(in italiano

per Appuntamenti : scrivere a

counsellingmedico@scuolamedicamilano.it
indicando il problema dalla lista sopra descritta
verrà fornito il nome e il telefono del Counsellor accreditato dalla Scuola Medica,
esperto nella materia

 

Ricerca associata


Efficacia del Counselling medico kairologico on line
nella risoluzione dei problemi dell'adolescente

Dona per la ricerca


La Scuola Medica di Milano (Dip. Adolescentologia) ha istituito inoltre i servizi di
Servizio di consulenza a genitori
di adolescenti

programma di formazione associato

Accademia genitori
S.Giovanni Paolo II°



Servizio di Psicoterapia dell'adolescente

 appuntamenti 

segreteria@scuolamedicamilano.it

La teoria dell’Adolescenza centrata sulla persona che ispira i servizi è pubblicata su MEDICINE MIND AND ADOLESCENCE 

e in senso divulgativo e pratico sul libro del prof.Giuseppe R.Brera

L’ADOLESCENZA O DEL CORAGGIO DI ESSERE UOMINI E DONNE.GENITORI, INSEGNANTI, EDUCATORI ALLA PROVA DI SÉ

NOTE BIBLIOGRAFICHE

Attività del Dipartimento di Adolescentologia e di Medicina centrata sulla persona dell’Università Ambrosiana

Giornale Italiano di Adolescentologia e Medicina dell’Adolescenza

Copia omaggio

L’ADOLESCENZA O DEL CORAGGIO DI ESSERE UOMINI E DONNE

 

 

L’ADOLESCENZA O DEL CORAGGIO DI ESSERE UOMINI E DONNE: Insegnanti e genitori alla prova di sé Copertina flessibile

Edito dall’ Università Ambrosiana ,è  uscito il libro del prof.Giuseppe R.Brera, Rettore dell’Università Ambrosiana  e Presidente della Società Italiana di Adolescentologia e Medicina dell’Adolescenza, (SIAd)uno dei più importanti studiosi al mondo dell’Adolescenza e autore della formulazione teorica dell’Adolescentologia, di cui è docente presso l’Università Ambrosiana, sulla base della Teoria dell’Adolescenza centrata sulla persona e della Kairologia, da lui formulate.

L'ADOLESCENZA O DEL CORAGGIO DI ESSERE UOMINI E DONNE

Genitori, insegnanti educatori alla prova di sè

180 pagine -euro 20  distribuzione Amazon e Editoria  Università Ambrosiana

Presentazione

Siamo in un tempo difficile.  Adolescenti, insegnanti, educatori, religiosi sono spesso disorientati nel capire quel che succede nella vita degli adolescenti e gli adolescenti incapaci nel capire il grande mistero e le grandi opportunità di questo periodo della loro vita, un tempo propizio :”Kairos”,  che li chiama all’esistenza come veri uomini e donne.  

Il saggio divulgativo, teorico e pratico, vuole orientare a comprendere il significato dell’adolescenza per la vita e a orientare praticamente nell’educazione e nell’insegnamento.

 Il libro, per la parte teorica è costruito sulla “ Teoria dell’adolescenza centrata sulla persona”, l’ultima teoria ad essere nata sull’adolescenza, fondata sulla Kairologia, che l’autore ha presentato per la prima volta al V° Congresso Internazionale di Adolescentologia, organizzato dalla World Federation and Society of Adolescentology (WFSA) nel 2000 ed è pubblicata in Medicine Mind and Adolescence.  Il saggio, illustrando la teoria, presenta la  “Kairologia”,  ermeneutica della natura umana che ha incontrato il personalismo di Kairol Woitila e di Iosef Seifert.  La kairologia  è nata  dallo studio dell’adolescenza ed è stata la base teorica della Medicina centrata sulla Persona e del counselling medico con l’adolescente, che l’autore ha elaborato e insegna  presso la Scuola medica di Milano dell’Università Ambrosiana, in corsi ancora unici nel mondo.

 Il saggio presenta ” La pedagogia centrata sulla persona” e dà indicazioni pratiche ai genitori, insegnanti, agli educatori e presenta una forte critica per l’impostazione educativa  per gli adolescenti oggi presente nella Chiesa, che è orientata ad annullare il pensiero morale, in nome di una separazione tra fede e verità, cercando di far adattare gli adolescenti al tempo .

Il punto di partenza  è la rivelazione misteriosa della natura umana nell’adolescenza. Il saggio  analizza e spiega il processo necessario per la realizzazione dell’essere una persona umana, dall’essere solo una persona, valorizzante il conflitto tra soggettività e dover essere per il bene, non annullandolo.

I lettori troveranno indicazioni importanti e contro-corrente per il loro lavoro con gli  adolescenti e per la loro visione dell’esistenza.

Il libro per i suoi contenuti innovativi e contro-corrente è destinato a essere un best-seller

Il libro è inviato gratuitamente agli sponsor dell’attività scientifica e formativa dell’Università Ambrosiana   

Il libro esce in contemporanea alla presentazione del I° servizio nel mondo di counselling medico per gli adolescenti e i genitori, promosso nelle regioni italiane on line e in presenza, promosso dal Dipartimento di Adolescentologia dell'Università Ambrosiana attraverso la  Scuola Medica di Milano. 

Il servizio, con il patrocino della SIAd e della WFSA, è condotto da medici specialisti in Adolescentologia clinica e counselling medico con l’adolescente ( 6 anni di formazione post-specialità),che dal 1995 hanno seguito ca 80.000 adolescenti in Italia con il metodo clinico centrato sulla persona, insegnato presso la Scuola Medica.

 

Ordini diretti  :Dipartimento editoriale dell’Università Ambrosiana

o  Amazon   .

 

 

a cura di

Joe Mazetès-managing editor

 

CHIESTA L’INCRIMINAZIONE D’UFFICIO DEL PRESIDENTE DELL’AIFA GORGIO PALU E IL RITIRO DEI VACCINI PER I BAMBINI

 

 

 

Con un esposto diretto alle Procure della Repubblica, la Scuola Medica di Milano e il Comitato Sanitario Nazionale, alla luce dei risultati del Convegno internazionale : ” Person-Centered Medicine ,Prevention,Adolescence  hanno chiesto l’incriminazione d’ufficio del Presidente dell’AIFA prof. Giorgio Palu’.

In data 20.11.2021, la Scuola Medica di Milano ha promosso la terza sessione nel Convegno: “ Medicina centrata sulla persona, prevenzione e adolescenza” sul tema “ La Prevenzione centrata sulla persona, rischi da vaccini genetici, terapia precoce del COVID 19” i cui risultati ,tra gli altri facevano emergere l’evidenza scientifica della genotossicità dei vaccini mRNA , che con il sienziamento dei micro-RNA possono provocare leucemie, tumori solidi, danni neurologici , diminuzione attività immunitaria innata, unitamente alla  evanescenza dei loro effetti immunitari, e la mancanza di prevenzione del contagio (il Green pass non ha basi scientifiche). 

I dati sulla genotossicità dei vaccini mRNA e dei vaccini vettoriali sono stati presentati al Congresso dal prof.Giuseppe R.Brera alla luce del lavoro, pubblicato in pre-print su Research Gate sulla materia e nei “Scientific reports della Scuola medica di Milano“e comunicati al Presidente dell’AIFA il 25 Novembre, con l’invito a non dare autorizzazione alla distribuzione dei vaccini per i bambini,  vista l’evidenza scientifica dei danni genetici ed epigenetici.

Nello stesso Congresso il prof.Brera,unitamente al prof.Violato (Università di Minneapolis e Ambrosiana) avevano presentato un’analisi epidemiologica dei dati grezzi sulla mortalità da vaccini e avevano evidenziato un aumento significativo del rischio della mortalità  negli anziani vaccinati over 80, con seconda dose prima di sei mesi, rispetto ai non vaccinati e un aumento, se pur non significativo del rischio nella classe d’età 19-39 e dopo la prima dose nella classe 60-79. (Scientific reports of the Milan School of Medicine)

Nello stesso Congresso il dr. Maurizio Federico, direttore del Centro della salute globale dello ISS, che con la sua equipe sta mettendo a punto un vaccino di grande efficacia, aveva evidenziato gli evidenti limiti dei  vaccini mRNA e vettoriali e le incongruenze sulla loro efficacia.

Il 25 Novembre, il prof. Giuseppe R.Brera, direttore della Scuola medica di Milano e presidente del Comitato Sanitario Nazionale – autore del primo trattato al mondo sulla prevenzione del COVID-19,–  aveva inviato le evidenze scientifiche sul rischio genotossico dei vaccini al Presidente dell’AIFA, un vero “allerta” invitando a non dare autorizzazione. La stessa cosa era stata fatta con l’EMA, ma troppo tardi e successivamente i dati  sono stati inviati al Presidente della UE von Leyden, per conoscenza.

il 1 Dicembre, malgrado l’allerta, l’AIFA autorizzava la vaccinazione dei bambini  annunciando la cosa con un comunicato da cui si evince che Palu’ non ha preso in minima considerazione le evidenze della genotossicità dei vaccini mRNA.

Comunicato stampa n. 674 - La Commissione Tecnico Scientifica di AIFA (CTS), nella riunione del 1° dicembre 2021, ha approvato l’estensione di indicazione di utilizzo del vaccino Comirnaty (Pfizer) per la fascia di età 5-11 anni, con una dose ridotta (un terzo del dosaggio autorizzato per adulti e adolescenti) e con formulazione specifica.  

La vaccinazione avverrà in due dosi a tre settimane di distanza l’una dall’altra. I dati disponibili - rileva la CTS- dimostrano un elevato livello di efficacia e non si evidenzino al momento segnali di allerta in termini di sicurezza. 

Al fine di evitare possibili errori di somministrazione la CTS raccomanda, per la fascia di età in oggetto, l’uso esclusivo della formulazione pediatrica ad hoc suggerendo quando possibile l’adozione di percorsi vaccinali adeguati all’età. 

Nel parere, la CTS osserva che “sebbene l’infezione da SARS-CoV-2 sia sicuramente più benigna nei bambini, in alcuni casi essa può essere associata a conseguenze gravi, come il rischio di sviluppare la sindrome infiammatoria multisistemica (MIS-c), che può richiedere anche il ricovero in terapia intensiva”. 

Infine la CTS sottolinea che “la vaccinazione comporta benefici quali la possibilità di frequentare la scuola e condurre una vita sociale connotata da elementi ricreativi ed educativi che sono particolarmente importanti per lo sviluppo psichico e della personalità in questa fascia di età”.

Alla luce di questi fatti la Scuola medica di Milano e il Comitato Sanitario Nazionale hanno chiesto  alla Procura l’incriminazione  d’ufficio del dr Giorgio Palu’,presidente AIFA per tutti i reati  ascrivibili che mettono a rischio la salute dei bambini, adolescenti e della popolazione italiana, valutando anche le corresponsabilità nei reati di altri soggetti  con il ritiro immediato cautelare dei vaccini mRNA, bloccando la somministrazione a bambini e adolescenti e hanno segnalato le seguenti ipotesi di reato del Presidente dell’AIFA come sotto.

  1. per avere autorizzato la vaccinazione degli adolescenti in assenza di dati epidemiologici (TAB 1- fatality/case =o) , con vaccini genotossici, senza valutare altre forme di prevenzione senza effetti avversi, togliendo alla popolazione italiana un importante scudo protettivo.
  2. per non avere inserito nel modulo di consenso informato per gli adolescenti  i gravi effetti avversi riscontrati dal CDC USA e il rischio di morte , se pur raro.
  3. per avere dato autorizzazione alla vaccinazione dei bambini, non a rischio di COVID-19 sistemico se pur a conoscenza dell’evidenza scientifica della genotossicità , che avrebbe già dovuta essere nota, perché risalente al 2019.
  4. per non avere disposto una ricerca sistematica sugli effetti avversi delle vaccinazioni; in questo caso va considerata l’omissione anche del Minsitro della sanità, Roberto Speranza
  5. per non avere bloccato, alla luce dei dati del CDC USA, (9,3% di effetti avversi gravi) la vaccinazione degli adolescenti non a rischio d’infezione sistemica, se sani;
  6. Per non avere boccato la somministrazione della seconda dose della vaccinazione degli anziani sopra gli 80 entro sei mesi

Alle procure la Scuola medica di Milano ha chiesto:

A   di disporre d’ufficio  urgentemente in misura cautelativa il ritiro dei vaccini destinati ai bambini e di bloccarne la vaccinazione, prima che effetti avversi a breve e a lunga scadenza  possanno indurre anche gravi patologie.

    tenendo presente  che è possibile altra forma di prevenzione secondaria e primaria, senza rischi, basata sull’allostasi antivirale e l’immunostimolazione preventiva

 B    di bloccare d’ufficio  le vaccinazioni degli adolescenti per gli stessi motivi 

 C    di disporre d’ufficio il blocco della somministrazione della dose della vaccinazione degli anziani entro sei mesi

Nell’esposto, appare anche l’errore strategico, del Ministero della salute e del CTS (Franco Locatelli) che con la vaccinazione di bambini e adolescenti -raramenti infetti, e per lo più asintomatici e ,se sani ,non a rischio di severità di COVID 19 , e comunque curabilissimi – a danno di tutta la popolazione come hanno evidenzato sul British Journal of Medicine, in modo magistrale JS Lavine, O. Bjornstad ,R Antia  :

Purtroppo quando la circolazione del virus diminuisce, l’età  delle infezioni primarie aumenta e poiché l’età è direttamente associata alla patogenicità, vaccinare i bambini-aggiungo gli adolescenti- può portare con probabilità a un più basso tasso d’infezione ma a un più alto tasso di casi fatali. In addizione in dipendenza del fatto della relativa durata dell’immunità indotta dai vaccini e dall’infezione e il tasso delle mutazioni antigeniche, la vaccinazione dei bambini potrebbe aumentare la frequenza di grandi epidemie stagionali, portando a un totale aumento dell’induzione della morbidità e mortalità indotta dal virus 

Lavine J S, Bjornstad O, Antia R. Vaccinating children against SARS-CoV-2 BMJ 2021; 373 :n1197  doi:10.1136/bmj.n1197

Alcuni adolescenti sarebbero oggi vivi se l’Italia della sanità non fosse guidata da un analfabeta ( ben s’intende sul piano medico-scientifico), supportato da specialisti con una cultura medica frammentaria e non aggiornati sul cambiamento epistemologico della scienza medica, della clinica e della prevenzione :” La medicina centrata sulla persona” , sempre pensando a una buona fede. E’ stato scritto che -ma bisogna verificare l’attendibilità- che l’ex ministro Lorenzin, nel 2014  abbia voluto accettare la proposta di fare dell’Italia  una portaerei vaccinale.

Il problema alla base di tutto , anche a livelllo mondiale, e ritenere la medicina vincolata a un paradigma meccanicista-lineare ormai superato

“agente patogeno- rischio di malattia-richio di morte”

e non il corretto

“agente patogeno-allostasi virale e antivirale-immunità innata-resilienza/vulnerabilità- salute/ rischio di malattia”

secondo il cambiamento epistemologico della Medicina

E’ assolutamente necessario un cambio  urgente di strategia sanitaria,  creando uno scudo metabolico -immunitario per la popolazione,  che oggi una ignorante e semi-analfabeta politica sanitaria vuole condannare a plurime vaccinazioni che hanno e avranno l’effetto paradosso di diminuire l’immunità innata , aumentando la vulnerabilità ad altri patogeni e ai tumori. Il primo passo che una Presidenza del Consiglio ” illuminata” anche sollecitato da un futuro  presidente della Repubblica , culturalmente al di sopra e “patriotta”,  sarebbe quello di allontanare al piu’ presto il Ministro della sanità, Roberto Speranza.

a confermare il rischio per la vaccinazione dei bambini  sono stati citati  nell’esposto:

Dr.Maurizio Federico   direttore del Centro della salute globale, dello ISS

Profsa  Maria Rita Gismondo- Università di Milano-Ospedale Sacco

Prof.Marco Cosentino- Università dell’Insubria

Stefano Dumontet Università Partenope

David Conversi Università La Sapienza

Maria Luisa Chiusano Università Federico II°

Nicola Schiavone Università di Firenze

Leonardo Vignoli Università Roma 3

Salvatore Valiante Università Federico II°

Marco Milanesi Università Piemonte Orientale

Carlo Gambacorti-Passerini , Univerità di Milano-Bicocca

Monica Facco, Università di Padova

Daniele Porretta, Università la Sapienza

 

a cura della  Redazione scientifica

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LE BASI SCIENTIFICHE ED EPISTEMOLOGICHE DEL CAMBIAMENTO “PERSON-CENTERED” DELLA MEDICINA E DEL CONCETTO DI SALUTE

 

I° SESSIONE DEL CONGRESSO INAUGURALE ATTIVITA ACCADEMICHE 2020-2021  DELL’UNIVERSIA’ AMBROSIANA

13 Novembre 2021 /November 13 su Zoom

PROGRAMMA/PROGRAM

Under the Patronage  of the World Health Committee

                      and “ Comitato  Sanitario Nazionale” 

 “  PERSON-CENTERED MEDICINE, PREVENTION

AND ADOLESCENCE

Introduzione al Congresso inaugurale e benvenuto

Introduction to the inaugural congress and welcome

Giuseppe R.Brera

Rector of the Ambrosiana University

1st° session : 13 Novembre 2021 – h 15

THE SCIENTIFIC AND EPISTEMOLOGICAL BASIS OF THE PERSON-CENTERED PARADIGM CHANGE OF  MEDICINE

PROGRAM

15,15

Chair

Prof.Claudio Violato

 Pro-Rector

15,15-15,40+5’

Keynote lecture

Allostasis and the human design  

Peter Sterling PhD, H. Ld Ma

Honorary Chair in Physiology 

15,45-16,05+5’

          The person-centered change of the dominant deterministic Medicine paradigm and the health relativity theory.

 Il significato epistemologico-rivoluzionario  dell’allostasi ,  l’alfabeto della Medicina  e la “ Sindrome degli asini” all’origine della pandemia.

Giuseppe R.Brera MD, MA, MA LD

Director of the Milan School of Medicine, President of the World Health Committee

16,10-16,20+5’

Person -Centered Medicine and Health Communication During   the Pandemic: The Practical Vegan Lifestyle for Person-Centered Health 

Richard Fiordo PhD,  H. Ld MA ,Emeritus Professor University of North Dakota (USA)

Honorary Chair  in Health Communication 

16,25-16,45+5’

Growth of Medical Competence: Direct Observation of  Students during Third Year Clinical Clerkships

Claudio Violato, PhD , H. LD. SC H.– Professor and Dean of Assessment and Evaluation in Medical Education

Honorary chair in Science Methodology and Research in Medical Education

h.16,50  -17,10

Discussion and free contributions (max7’)  

   (in English and Italian)

 

      Free participation on registration within 12 November and 18 November           h 12                     communication@scuolamedicamilano.it

 

 

 

 

NECESSARIE DIMISSIONI DEL MINISTRO DELLA SANITA SPERANZA , DOPO LA MORTE DI DUE ADOLESCENTI DOPO LA VACCINAZIONE ANTI-COVID

 

 

La morte di due adolescenti dopo una non necessaria vaccinazione anti SARS-COV 2 non puo’ non avere conseguenze politiche per il il governo, ameno che la vita di una persona, che ha un valore infinito e superiore a qualche amalgama politico non abbia valore e che siano consentiti errori e analfabetismo scientifico di vertice sanitario.

Oggi queste ragazze sarebbero vive se chi quida la sanità pubblica avesse considerato gli studi epidemiologici che indicano che giovani sotto i 29 anni non sono arischio di COVID-19 e non possono essere trattati come “untori”

Al contrario lo SSg  della sanità  Sileri oggi ha avuto la sfrontatezza di fronte al Senato, di affermare che la scienza consiglia la vaccinazione sopra i 12 anni, fatto non vero.

Il governo, la cui politica sanitaria da Conte a Draghi deve giustificare su quali basi scientifiche ha costituito le sue scelte anche istitutive del “Green pass” visto che :.

1  i vaccini non sono protettivi contro le varianti SARS-COV 2, ma solo  possono attenuare la sindrome clinicae selezionano varianti sempre più pericolose. (Sileri in Senato ha fatto affermazioni ridicole)

2. le persone sotto i 29 anni ,per l’immunità innata e la ridottissima possibilità di contagio, sono protetti dal rischio di mortalità (case/fatality = zero;

3.  il “Green Pass” è un’istituzione demenziale discriminante la popolazione, in quanto i vaccinati sono contagiosi quanto i non vaccinati

4  il Ministro della Sanità Roberto Speranza e il suo staff hanno omesso la prevenzione primaria e secondaria basata sull’allostasi anti-virale e l’imunostimolazione preventiva sulla base della letteratura scientifica pubblicata dopo la prima epidemia SARS-COV, scomparsa senza vaccini grazie a una rapida immunità di gregge che i vaccini hanno ostacolato, selezionando varianti sempre più pericolose;

6. il Ministro della sanità Speranza ha ostacolato efficaci cure domiciliari con la responsabilità di migliaia di morti;

7 che i vaccini sperimentali di natura genetica hanno effetti avversi gravi a breve e alunga distanza, anche la morte ; la loro pericolosità a lungo termine è dovuta al cambiamento del genoma i cui effetti possono indurre gravi conseguenze genetiche con induzione di tumori, malattie auto-immuni, alterazione del DNA dei gameti e dei nueroni, con effetti probabilmente catastrofici;

Alla luce di questi fatti il Senato, ” camera alta” deve sfiduciare per il bene dgli italiani il Ministro Speranza , e il suo staff, perché per il bene degli Italiani , del lavoro e dell’economia è necessario e urgente un cambiamento d’indirizzo della politica sanitaria orientadola alla medicina centrata sulla persona e sulla prevenzione allostatica e immunitaria, che consente la protezione da ogni variante, da molti altri virus e dal cancro, fondato sull’educazione alla salute e le cure primarie.

altro che ” Green pass”

Giuseppe R.Brera

Presidente  World Health Committee e Comitato Sanitario Nazionale

Direttore Scuola Medica di Milano

 

References/bibliografia

  1. Doerfler, Walter. “Adenoviral Vector DNA- and SARS-CoV-2 mRNA-Based Covid-19 Vaccines: Possible Integration into the Human Genome – Are Adenoviral Genes Expressed in Vector-based Vaccines?.” Virus research 302 (2021): 198466. doi:10.1016/j.virusres.2021.1984662.

  2        Federico M. The conundrum of current anti-SARS-CoV-2 vaccines. Cytokine Growth Factor Rev. 2021;60:46-51. doi:10.1016/j.cytogfr.2021.03.001

   3       Liguo Zhang, Alexsia Richards, Andrew Khalil, Emile Wogram, Haiting Ma, Richard A. Young, Rudolf Jaenisch SARS-CoV-2 RNA reverse-transcribed and integrated into the human genome bioRxiv 2020.12.12.422516; doi: https://doi.org/10.1101/2020.12.12.422516

Questi lavori documentano la pericolosità dei vaccini sperimentali anti SARS-COV 2 (primo ceppo)

attualmente in commercio e somministrati alla popolazione italiana

___________________________________________________________________________

I° trattato ad essere publicato al mondo sul SARS-COV 2 e COVID-19 :

3 Brera GR SARS-COV-2 ALLOSTASIS AND THE PEOPLE AND PERSON-CENTERED PREVENTION. A NEW  PREVENTION AND TREATMENT STRATEGY  BASED  ON THE  PEOPLE METABOLIC AND IMMUNE SHIELD FOR THE PANDEMIC SHUTDOWN632 p. – 1065 references.

3.1 First part: “The relativity of SARS-COV 2 entry and COVID 19  Milan.:University Ambrosiana ed.; 2021

138 pp. euro 30 e-book and printed    ISBN: 9798530093906

3.2 Second   part    The SARS-COV-2 immunosuppression and COVID-19-induced  anergy .

Third part  THE  ANTI-VIRAL PREVENTIVE IMMUNOSTIMULATION AND METABOLIC ALLOSTASIS .How to induce zero-risk for COVID-19.

329 pg  -603 references  –

Milan: University Ambrosiana ed.  2021 ISBN: 9798547583520      

  1. Brera G.r : Person-Centered Medicine and Person-Centered Clinical Method-Clinical results of the Medicine unitary paradigm teaching and the SARS-COV 2 entry relativity inducing COVID-19 person-centered prevention – 131 p. -132 references euro 25 – e-book and print ISBN: 9798726465432

Distribuiti in USA e UK . In Italia dal Dipartimento editoriale dell’Università Ambrosiana in Italy   editorialdepartment@unambro.it   cc dipedit@unambro.it

 

  1. Conference proceedings/Atti del Congresso 26 Giugno 2021

Il cambiamento di paradigma centrato sulla persona ,del concetto di salute , della Medicina e il COVID-19

The person-centered paradigm change of health and Medicine paradigms and COVID-19

Scarica Atti

Download Proceedings

DONATE TO MILAN SCHOOL OF MEDICINE

Articoli consultabili su www.comitatosanitarionazionale.it

COMITATO SCIENTIFICO DEL COMITATO SANITARIO NAZIONALE E  WORLD HEALTH COMMITTEE

IL COMITATO SANITARIO NAZIONALE LANCIA IL PROGRAMMA NAZIONALE DI ” IMMUNOSTIMOLAZIONE PREVENTIVA” (PNAVI)

LA RICERCA DOCUMENTA GRAVISSIMI RISCHI DELLA VACCINAZIONE m-RNA ANTI-COVID 19 PER GLI ADOLESCENTI 12-17 ANNI

TESTO DELLA PETIZIONE AL SENATO  PER LA SFIDUCIA DEL MINISTRO DELLA SANITA’ ROBERTO SPERANZA E PER UNA COMMISSIONE D’INCHIESTA SULLE RESPONSABILITA’ PER LA MANCATA PREVENZIONE SECONDARIA DEL COVID-19”    (letto come da regolamento ?)

LA STRAGE DI BAMBINI DA VACCINAZIONE ESAVALENTE : GLI EX DIRIGENTI DELLO ISS, L’AIFA, IL PRESIDENTE DEL CSM, LA SMITH&KLINE SOTTO INCHIESTA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

MUORE RAGAZZA DI 16 ANNI DOPO LA SECONDA DOSE DI VACCINO m RNA

SIAd

SIAd

 

La follia analfabeta di indurre alla vaccinazione gli adolescenti , perché  potrebbero essere possibili untori del COVID-19, quando invece la loro immunità innata in pochissimo tempo distrugge il virus  rendendoli non a rischio di mortalità e riducendo al minimo la possibilità di contagiare,( ratio case/fatality= zero), ha mietuto un ‘altra vittima, dopo la morte di Camilla Canepa – 18 nni-senza tener conto di possibili decessi a distanza non segnalati.  In USA su segnalazioni libere vi sono stati 14 decessi di adolescenti  e effetti avversi anche gravi. Giulia Lucenti di 16 anni, come Camilla, ha avuto la vita spezzata da una ignobile, criminale,analfabeta campagna induttrice le vaccinazioni fatte di falsità mediatiche guidate da Roberto Speranza, il quale ha dichiarato il 20 Luglio che tutti gli scienziati sono d’accordo per la vaccinazione in ogni età, dal Locatelli, presidente del Consiglio superiore della sanità, e del Comitato tecnico scientifico, che sulla Sette rassicurava i genitori circa l’assenza di effetti avversi, e dal fulgido luminare  della Università Cattolica, Walter Ricciardi-già sotto inchiesta per l’introduzione della vaccinazione  esavalente insieme al ex Direttore dello ISS Del Favero  e alla Lorenzin  – che spinge per la vaccinazione di tutti . I questi mesi abbiamo assitito a un vero e proprio lavaggio del cervello degno della Cina e della Corea del Nord per influenzare le decisioni dei genitori   e  all’azione del  il DL 105- che il Senato è chiamato per coscienza a non approvare-  che  ha creato le condizioni per una scelta obbligata  dei ragazzi come per la scuola e lo sport. Dagli “open space”di Zingaretti  , ai cartelloni  della Moratti, nella Regione Lombardia , allestiti per attrarre  gli adolescenti alla vaccinazione, tutto è stato pianificato per cercare di dare la caccia ai possibili untori che con il COVID-19 possono giocare a ping-pong.  Con questi   competono  il presidente della Società Italiana di Pediatria,  anche e altri virologi  e immunologi  più o meno folk e di basso profilo scientifico e completamenti all’oscuro di nozioni di base di natura epistemologica e della basi interazioniste della scienza medica.

Tutto questo accade ed è accaduto nel silenzio della Federazione Nazionale dell’Ordine dei Medici ,con la benedizione del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, di Mario Draghi e in ultimo di José Maria Bergoglio nel suo ruolo ministeriale  di  “Papa”  , che ha definito il vaccinarsi un “atto d’amore” .

Questi personaggi, certamente a conoscenza dei dati epidemiologici sull’assenza di rischio per gli adolescenti, i dati sugli effetti avversi delle vaccinazioni degli adolescenti  dagli USA,  sono moralmente e giuridicamente i primi responsabili della morte di queste due ragazze, che oggi sarebbero ancora qui tra noi, se una sorta di delirio vaccinale  non avesse colpito il  governo sanitario e non sanitario, che ha omesso , prima di tutto per ignoranza-si spera- una prevenzione alternativa , semplice e piu’ efficace dei vaccini, basata sulla costituzione di uno scudo metabolico-immunitario della popolazione, basata sull’allostasi antivirale, e l’immunostumolazione preventiva e sulle cure domiciliari precoci.

Anche se quester ragazze avessero avuto delle co-morbidità senza vaccinazione sarebbero vive.

Non c’è denuncia penale o decisione politica, sempre a posteriori che ripotrà dare la vita a queste ragazze e asciugare le lacrime dei genitori.

Siamo profondamente addolorati e vicini a questi genitori, vittima  di un potere sanitario-politico folle e analfabeta che oggi guida la popolazione italiana, che ha un denominatore comune: la perdita del senso della verità, fondamento dell’etica per la vita e la salute.

Giuseppe  R. Brera

in qualità di

Presidente della Società Italiana di Adolescentologia e Medicina dell’adolescenza

Al ricordo di queste ragazze dedichiamo questa canzone

a cura di Johannes Mazetès

 

GRAVISSIMI RISCHI DELLA VACCINAZIONE m-RNA ANTI-COVID 19 PER GLI ADOLESCENTI 12-17 ANNI-DIFFIDA PUBBLICA

 

 

Introduzione

La ricerca “COVID-19 Vaccine Safety in Adolescents Aged 12–17 Years — United States, December 14, 2020–July 16, 2021” uscito il 6 Agosto,  stronca definitivamente la campagna mediatica per la vaccinazione di bambini e gli adolescenti del presidente del Consiglio Superiore della Sanità e del CTS Franco Locatelli , del ministro della Sanità Roberto Speranza, del presidente della Società Italiana di pediatria  e,di virologi mediatici nostrani ,   di qualche docente universitario di pediatria folk,  edell’associazione dei Presidi italiani  e di qualche  Presidente di Regione, aprendo le porte a un intervento diretto della magistratura e della Federazione Nazionale dell’Ordine dei Medici per ridurre al silenzio gli analfabeti , le povertà morali e le violazioni deontologiche difendendo bambini, giovani e adolescenti da un delirio vaccinale che non li riguarda.  I soggetti citati infatti “ex-catedra” servendosi dei mezzi di comunicazione di massa cercano e hanno cercato in continuazione di rassicurare i genitori di adolescenti e bambini sul fatto che la vaccinazione mRNA  anti SARS-COV 2  è esente da effetti avversi  ma che la ricerca (6 Agosto) citata confuta clamorosamente.

Come già i dati epidemiologici avevano indicato, il rapporto casi/fatalità nelle persone  con età inferiore o uguale a 29 anni è vicina allo zero o quasi, inoltre chi conosce un briciolo di immunologia e ha letto la prima parte del mio trattato sul SARS-COV 2:  “ The virus entry”, sa che questo è dovuto al fatto che i giovani, gli adolescenti e i bambini sono protetti dal contagio e se raramente contagiati- probabilmente indice di alterazioni lipidiche della membrana cellulare, come nei soggetti a rischio- sono asintomatici o quasi e  la loro immunità innata in pochi giorni elimina il virus rendendoli molto meno pericolosi di un soggetto vaccinato contro la prima edizione del SARS-COV 2  nel trasferire un virus mutato. Lo  studio pubblicato su Lancet di Erika Molteni, Carole H Sudre,Liane S, Canas et al.  , su una popolazione di 258 790  soggetti di età compresa tra  5-17 anni conferma  la povertà sintomatica (stanchezza-cefalea) con una durata media da 6 a 7 giorni dei 1734  positivi inclusi nel tempo dello studio. Solo 77 avevano una durata sintomatologica superiore e di questi uno solo ha dovuto ricorrere a cure ospedaliere. Dei 258.760 bambini e ragazzi non è stato riportato alcun decesso. (per approfondire consultare il testo) Questo dimostra la potenza dell’immunità innata umorale dei bambini e dei ragazzi.

2. La ricerca USA

 I dati  della citata ricerca USA si basano su un sistema di rilevazione su segnalazioni spontanee da operatori sanitari o d chiunque  ( sistema VAERS ) mentre una rilevazione diretta dagli adolescenti o da prossimi è stata fatta con il sistema V-safe dando agli ado una applicazione di rilevazione dei sintomi.

2.1 Rilevazione V-safe

In questa rilevazione che durava 7 gg dopo la vaccinazione sono stati arruolati dal 14 Dicembre 2020 al 16 Luglio 2021 66.350 adolescenti di età 16-17 e 62709 di età 12-15. Sottoposti a una e due dosi di Pfizer-BioNTech. Durante la settimana nella fascia d’età 12-15  il 63,9% dopo la prima dose riportava effetti avversi locali e il 43,9 sistemici. Reazioni avverse sistemiche erano più frequenti dopo la seconda dose (63,4 locali – 48,9 sistemiche). Nella fascia 16-17 reazioni avverse sistemiche alla prima  dose  furono riportate dal 55,3 % dei ragazzi   e dopo la seconda dal 69,9 %. Le reazioni erano più frequenti il giorno successivo alla vaccinazione. La reazione sistemica più frequente dopo la seconda dose è stata la febbre ( 1/3 degli ado dopo la seconda dose) . I/4 degli adolescenti hanno dichiarato di non essere stati in grado di svolgere le normali attività il giorno dopo la seconda dose. 1 adolescente su 100 secondo i ricercatori hanno avuto bisogno di cure mediche ( ma cumulativamente 4 su 100)  e ca 1,1 su 1000 sono stati ospedalizzati estrapolando i dati. Gli autori, sbagliando, hanno preso solo la percentuale degli adolescenti 12-15 anni dopo l seconda dose. ( ca 56). In questa rilevazione, ovviamente non è stato possibile la rilevazione del numero dei morti.  Per quanto riguarda la segnalazione di decessi di bambini attribuiti in Italia al Covid,  le vere cause andrebbero ricercate con accuratezza  scientifica e non con approssimazione ad usum ideologico.

In Inghilterra la vaccinazione sotto i 18 anni  ufficialmente non è raccomandata dalla  Joint Committee on Vaccination and Immunisation (JCVI), governativa ritenendo che la mortalità da COVID per bambini e adolescenti e di ca 1 su 1.000.000 ( molto inferiore a molte altre cause)

2.2. Sinopsi degli  effetti avversi riportati dal sistema VAERS

Mortalità:    14 ragazzi su 9246 segnalazioni  di cui  effetti avversi gravi  (n=868-includendo i decessi)

Gli  effetti avversi non gravi sono stati 8363 .C’è da far rilevare che nello studio la sincope e la perdita di coscienza che incidono per 21,9 %  sono stati categorizzati in effetti avversi non gravi.

Le miocarditi, (40,3%)  grave effetto avverso, già segnalato in altri paesi  è oggetto di una uteriore rilevazione specifica).  Dall’Aprile  al Giugno al VAERS sono arrivate  più di 1000 segnalazioni. Il fatto è molto preoccupante.  Negli adulti incidono per 1 su 100.000 e le pericarditi 1,8 su 100.000 effetti avversi da cumularsi con altri .

Su 1537 atleti USA la prevalenza clinica e sub-clinica riscontrata invece è stata dello 2,3 su 100.

In Israele le stime per gli adolescenti sono state da un caso su 3000 a un caso su 6000. (Science 1 Giugno 2021)

Questi dati smentiscono la WHO, e le prime rilevazioni in materia.

Effetti avversi gravi (Serious adverse effects) N=863 (includendo 14 ragazzi/e morti)

Chest pain                                                                    56.4

Increased troponin                                                  41.7 

(segno di danno miocardico)

Myocarditis                                                                 40.3  

Increased c-reactive protein                               30.6

Negative SARS-CoV-2 test result                       29.4

Fever                                                                               28.3

Normal echocardiogram                                       26.9

Abnormal electrocardiogram                            25.6

Headache                                                                     22.2

Difficulty breathing                                                21.4

Elevated electrocardiogram ST segment               20.5

Normal chest radiograph                                              19.7

Intensive care                                                                    18.1

Vomiting                                                                             17.0

Nausea                                                                                 16,6

    Effetti avversi “non severi” =8363

Dizziness              (vertigini)                                21.2

Syncope                                                                      14.4

Nausea                                                                       10.4

Headache                                                                  10.0

Fever                                                                           8.3

Loss of consciousness                                        7.5

Excessive sweating                                             7.4

Fatigue                                                                     7.2

Pallor                                                                        7.1

Product administered to patient outside of indicated age range

7.0

Product storage error                                        6.4

Vomiting                                                                 6.4

Difficulty breathing                                            5.3

Chest pain                                                               4.9

Pain                                                                            4.6

Siamo poi ancora all’oscuro sugli effetti avversi a lunga distanza ( malattie auto-immuni e probabilmente tumori cone prevedibile da evidenze scientifiche.

Ora tenendo presente che gli adolescenti sono a rischio zero o quasi per la mortalità da COVID-19, come appare, dai dati epidemiologici  e dallo studio di Molteni e altri è chiaro che da un punto di vista morale non sembra “un atto d’amore” e moralmente e deontologicamente lecito  indurre la vaccinazione o vaccinare  bambini e adolescenti  questi perché potrebbero “ contagiare”.  Ma la forte reazione immunitaria innata dei ragazzi, che solo in una minima percentuale sono sintomatici e  positivi e ( stanchezza-cefalea), oltre a modificare il virus con la difesa immunitaria e attenuarne la pericolosità, lo eliminano rapidamente.

La strategia giusta a livello mondiale per affrontare il COVID-19 e le sue prevedibili e pericolosi varianti, già in selezione, come ogni altra malattia infettiva e il cancro è “l’immuno-stimolazione preventiva e l’induzione dell’allostasi anti-virale, facilmente realizzabile.

3. Diffida pubblica

 Il Comitato Sanitario Nazionale, la Scuola medica di Milano, la Società Italiana di Adolescentologia e di medicina dell’adolescenza  diffidano pubblicamente chicchesia dal proporre, indurre ed effettuare vaccinazioni a bambini e adolescenti  anche con modi subdoli e servendosi dei media riservandosi ogni azione legale .

A partire da oggi ogni induttore di vaccinazione degli adolescenti o medico o altri che vaccinino bambini o adolescenti saranno oggetto di denuncia penale.

4. Jorge Maria Bergoglio (“Papa Francesco”)

 Ci riferiamo anche all’ultima uscita di Jorge Maria Bergoglio  “Papa Francesco”,  “opinion leader”  mondiale che, probabilmente consigliato male, esorta alla vaccinazione come “ atto d’amore”,  confermando i suoi difficili rapporti con l’idea dell’esistenza di un’idea della verità oggettiva  emersa nell’enciclica “ Evangeli Gaudium” ( “La realtà è, l’idea si elabora”)

Jorge Maria Bergoglio  vada a chiedere se i genitori  che hanno autorizzato la vaccinazione dei figli minori, a rischio zero per il COVID-19, poi deceduti dopo il vaccino, se pensano di aver fatto un “atto d’amore”.

Amore e verità sono inseparabili in chi segue Gesù Cristo.

Da dove nascono questi omicidi se non dalla mancanza di rispetto della verità che i bambini e i ragazzi non sono a rischio di COVID-19 e delle sue conseguenze, se non prevenute e  curate bene, e che nessuno, nemmeno un “Papa” può indurre un rischio la loro salute e la loro vita.

 

di Giuseppe R.Brera

(nel ruolo di)

President of the World Health Committee- WCHMPC

·        Presidente del Comitato Sanitario nazionale , Direttore Scuola Medica               di     Milano, Presidente della Società Italiana di Adolescentologia e                     Medicina dell’adolescenza

References

  1. Brera G.R. SARS-COV-2 ALLOSTASIS AND THE PEOPLE AND PERSON CENTERED PREVENTION A NEW  PREVENTION STRATEGY  BASED  ON A  PEOPLE’S METABOLIC AND IMMUNE SHIELD  FOR THE PANDEMIC SHUTDOWN  – 1065 references. 632 p. – 1065 references.
  2. Part 1:  “THE  SARS-COV 2  ENTRY RELATIVITY  AND COVID 19 138 pp. euro 30 e-book and printed  Milan, Università Ambrosiana ed. 2021     ISBN: 9798530093906
  3. Part 2 –  THE SARS-COV 2- INDUCED IMMUNOSUPPRESSION AND COVID-19 ANERGY
  4. Part 3 THE ANTI-VIRAL PREVENTIVE IMMUNOSTIMULATION AND METABOLIC ALLOSTASIS

337 pages- 600 references –ISBN  9798547583520  (IN PRESS)

  1. Brera G.R : Person-Centered Medicine and Person-Centered Clinical Method-Clinical results of the Medicine unitary paradigm teaching and the SARS-COV 2 entry relativity inducing COVID-19 person-centered prevention.- 131 p. -132 references euro 25 – e-book and print ISBN: 9798726465432″
  2. Keehner J, Horton LE, Pfeffer MA, et al. SARS-CoV-2 Infection after Vaccination in Health Care Workers in California.   N Engl J Med. 2021;384(18):1774-1775. doi:10.1056/NEJMc210192
  3. [2] Bannister S, Messina NL, Novakovic B, Curtis N. The emerging role of epigenetics in the immune response to vaccination and infection: a systematic review. Epigenetics. 2020;15(6-7):555-593. doi:10.1080/15592294.2020.1712814
  4. [3]Adverse Effects of Vaccines: Evidence and Causality Committee to Review Adverse Effects of Vaccines; Institute of Medicine; Stratton K, Ford A, Rusch E, et al., editors.Washington (DC): National Academies Press (US); 2011 Aug 25
  5. CDC COVID-19 Response Team; Food and Drug Administration. Allergic Reactions Including Anaphylaxis After Receipt of the First Dose of Pfizer-BioNTech COVID-19 Vaccine – United States, December 14-23, 2020. MMWR Morb Mortal Wkly Rep. 2021;70(2):46-51. Published 2021 Jan 15. doi:10.15585/mmwr.mm7002e1

[5]Ibidem 2

[6] Ibidem 2

 Gli atti del Congresso (in italiano e Inglese) :

“Il cambiamento di paradigma centrato sulla persona ,del concetto di salute , della Medicina e il COVID-19

The person-centered paradigm change of health and Medicine paradigms and COVID-19

Sono scaricabili gratuitamente dal sito dell’Università Ambrosiana

www.unambro.it

o dal sito dello “ World Committee for Health and Medicine Paradigm Change”

By  communication@scuolamedicamilano.it

Distributed worldwide by Amazon and the editorial staff of the Ambrosiana University editorialdepartment@unambro.i

© Copyright Comitato Sanitario Nazionale 2021

 

Supporta il Comitato Sanitario Nazionale Italiano  e lo World Health  Committee con una donazione

 Donate to the Italian National Health Committee and World Health Committee

 

Revisionato da  Johannes Mazetés    CSN and WHC editorial Director

 

©Copyright Comitato Sanitario Nazionale 2021

 

LA RICERCA DOCUMENTA GRAVISSIMI RISCHI DELLA VACCINAZIONE m-RNA ANTI-COVID 19 PER GLI ADOLESCENTI 12-17 ANNI

 

 

Introduzione

La ricerca “COVID-19 Vaccine Safety in Adolescents Aged 12–17 Years — United States, December 14, 2020–July 16, 2021” uscito il 6 Agosto,  stronca definitivamente la campagna mediatica per la vaccinazione di bambini e gli adolescenti del presidente del Consiglio Superiore della Sanità e del CTS Franco Locatelli , del ministro della Sanità Roberto Speranza, del presidente della Società Italiana di pediatria  e,di virologi mediatici nostrani ,   di qualche docente universitario di pediatria folk,  edell’associazione dei Presidi italiani  e di qualche  Presidente di Regione, aprendo le porte a un intervento diretto della magistratura e della Federazione Nazionale dell’Ordine dei Medici per ridurre al silenzio gli analfabeti , le povertà morali e le violazioni deontologiche difendendo bambini, giovani e adolescenti da un delirio vaccinale che non li riguarda.  I soggetti citati infatti “ex-catedra” servendosi dei mezzi di comunicazione di massa cercano e hanno cercato in continuazione di rassicurare i genitori di adolescenti e bambini sul fatto che la vaccinazione mRNA  anti SARS-COV 2  è esente da effetti avversi  ma che la ricerca (6 Agosto) citata confuta clamorosamente.

Come già i dati epidemiologici avevano indicato, il rapporto casi/fatalità nelle persone  con età inferiore o uguale a 29 anni è vicina allo zero o quasi, inoltre chi conosce un briciolo di immunologia e ha letto la prima parte del mio trattato sul SARS-COV 2:  “ The virus entry”, sa che questo è dovuto al fatto che i giovani, gli adolescenti e i bambini sono protetti dal contagio e se raramente contagiati- probabilmente indice di alterazioni lipidiche della membrana cellulare, come nei soggetti a rischio- sono asintomatici o quasi e  la loro immunità innata in pochi giorni elimina il virus rendendoli molto meno pericolosi di un soggetto vaccinato contro la prima edizione del SARS-COV 2  nel trasferire un virus mutato. Lo  studio pubblicato su Lancet di Erika Molteni, Carole H Sudre,Liane S, Canas et al.  , su una popolazione di 258 790  soggetti di età compresa tra  5-17 anni conferma  la povertà sintomatica (stanchezza-cefalea) con una durata media da 6 a 7 giorni dei 1734  positivi inclusi nel tempo dello studio. Solo 77 avevano una durata sintomatologica superiore e di questi uno solo ha dovuto ricorrere a cure ospedaliere. Dei 258.760 bambini e ragazzi non è stato riportato alcun decesso. (per approfondire consultare il testo) Questo dimostra la potenza dell’immunità innata umorale dei bambini e dei ragazzi.

2. La ricerca USA

 I dati  della citata ricerca USA si basano su un sistema di rilevazione su segnalazioni spontanee da operatori sanitari o d chiunque  ( sistema VAERS ) mentre una rilevazione diretta dagli adolescenti o da prossimi è stata fatta con il sistema V-safe dando agli ado una applicazione di rilevazione dei sintomi.

2.1 Rilevazione V-safe

In questa rilevazione che durava 7 gg dopo la vaccinazione sono stati arruolati dal 14 Dicembre 2020 al 16 Luglio 2021 66.350 adolescenti di età 16-17 e 62709 di età 12-15. Sottoposti a una e due dosi di Pfizer-BioNTech. Durante la settimana nella fascia d’età 12-15  il 63,9% dopo la prima dose riportava effetti avversi locali e il 43,9 sistemici. Reazioni avverse sistemiche erano più frequenti dopo la seconda dose (63,4 locali – 48,9 sistemiche). Nella fascia 16-17 reazioni avverse sistemiche alla prima  dose  furono riportate dal 55,3 % dei ragazzi   e dopo la seconda dal 69,9 %. Le reazioni erano più frequenti il giorno successivo alla vaccinazione. La reazione sistemica più frequente dopo la seconda dose è stata la febbre ( 1/3 degli ado dopo la seconda dose) . I/4 degli adolescenti hanno dichiarato di non essere stati in grado di svolgere le normali attività il giorno dopo la seconda dose. 1 adolescente su 100 secondo i ricercatori hanno avuto bisogno di cure mediche ( ma cumulativamente 4 su 100)  e ca 1,1 su 1000 sono stati ospedalizzati estrapolando i dati. Gli autori, sbagliando, hanno preso solo la percentuale degli adolescenti 12-15 anni dopo l seconda dose. ( ca 56). In questa rilevazione, ovviamente non è stato possibile la rilevazione del numero dei morti.  Per quanto riguarda la segnalazione di decessi di bambini attribuiti in Italia al Covid,  le vere cause andrebbero ricercate con accuratezza  scientifica e non con approssimazione ad usum ideologico.

In Inghilterra la vaccinazione sotto i 18 anni  ufficialmente non è raccomandata dalla  Joint Committee on Vaccination and Immunisation (JCVI), governativa ritenendo che la mortalità da COVID per bambini e adolescenti e di ca 1 su 1.000.000 ( molto inferiore a molte altre cause)

2.2. Sinopsi degli  effetti avversi riportati dal sistema VAERS

Mortalità:    14 ragazzi su 9246 segnalazioni  di cui  effetti avversi gravi  (n=868-includendo i decessi)

Gli  effetti avversi non gravi sono stati 8363 .C’è da far rilevare che nello studio la sincope e la perdita di coscienza che incidono per 21,9 %  sono stati categorizzati in effetti avversi non gravi.

Le miocarditi, (40,3%)  grave effetto avverso, già segnalato in altri paesi  è oggetto di una uteriore rilevazione specifica).  Dall’Aprile  al Giugno al VAERS sono arrivate  più di 1000 segnalazioni. Il fatto è molto preoccupante.  Negli adulti incidono per 1 su 100.000 e le pericarditi 1,8 su 100.000 effetti avversi da cumularsi con altri .

Su 1537 atleti USA la prevalenza clinica e sub-clinica riscontrata invece è stata dello 2,3 su 100.

In Israele le stime per gli adolescenti sono state da un caso su 3000 a un caso su 6000. (Science 1 Giugno 2021)

Questi dati smentiscono la WHO, e le prime rilevazioni in materia.

Effetti avversi gravi (Serious adverse effects) N=863 (includendo 14 ragazzi/e morti)

Chest pain                                                                    56.4

Increased troponin                                                  41.7 

(segno di danno miocardico)

Myocarditis                                                                 40.3  

Increased c-reactive protein                               30.6

Negative SARS-CoV-2 test result                       29.4

Fever                                                                               28.3

Normal echocardiogram                                       26.9

Abnormal electrocardiogram                            25.6

Headache                                                                     22.2

Difficulty breathing                                                21.4

Elevated electrocardiogram ST segment               20.5

Normal chest radiograph                                              19.7

Intensive care                                                                    18.1

Vomiting                                                                             17.0

Nausea                                                                                 16,6

    Effetti avversi “non severi” =8363

Dizziness              (vertigini)                                21.2

Syncope                                                                      14.4

Nausea                                                                       10.4

Headache                                                                  10.0

Fever                                                                           8.3

Loss of consciousness                                        7.5

Excessive sweating                                             7.4

Fatigue                                                                     7.2

Pallor                                                                        7.1

Product administered to patient outside of indicated age range

7.0

Product storage error                                        6.4

Vomiting                                                                 6.4

Difficulty breathing                                            5.3

Chest pain                                                               4.9

Pain                                                                            4.6

Siamo poi ancora all’oscuro sugli effetti avversi a lunga distanza ( malattie auto-immuni e probabilmente tumori cone prevedibile da evidenze scientifiche.

Ora tenendo presente che gli adolescenti sono a rischio zero o quasi per la mortalità da COVID-19, come appare, dai dati epidemiologici  e dallo studio di Molteni e altri è chiaro che da un punto di vista morale non sembra “un atto d’amore” e moralmente e deontologicamente lecito  indurre la vaccinazione o vaccinare  bambini e adolescenti  questi perché potrebbero “ contagiare”.  Ma la forte reazione immunitaria innata dei ragazzi, che solo in una minima percentuale sono asintomatici e  positivi e ( stanchezza-cefalea), oltre a modificare il virus con la difesa immunitaria e attenuarne la pericolosità, lo eliminano rapidamente.

La strategia giusta a livello mondiale per affrontare il COVID-19 e le sue prevedibili e pericolosi varianti, già in selezione, come ogni altra malattia infettiva e il cancro è “l’immuno-stimolazione preventiva e l’induzione dell’allostasi anti-virale, facilmente realizzabile.

3. Diffida pubblica

 Il Comitato Sanitario Nazionale, la Scuola medica di Milano, la Società Italiana di Adolescentologia e di medicina dell’adolescenza  diffidano pubblicamente chicchesia dal proporre, indurre ed effettuare vaccinazioni a bambini e adolescenti  anche con modi subdoli e servendosi dei media riservandosi ogni azione legale .

A partire da oggi ogni induttore di vaccinazione degli adolescenti o medico o altri che vaccinino bambini o adolescenti saranno oggetto di denuncia penale.

4. Jorge Maria Bergoglio (“Papa Francesco”)

 Ci riferiamo anche all’ultima uscita di Jorge Maria Bergoglio  “Papa Francesco”,  “opinion leader”  mondiale che, probabilmente consigliato male, esorta alla vaccinazione come “ atto d’amore”,  confermando i suoi difficili rapporti con l’idea dell’esistenza di un’idea della verità oggettiva  emersa nell’enciclica “ Evangeli Gaudium” ( “La realtà è, l’idea si elabora”)

Jorge Maria Bergoglio  vada a chiedere se i genitori  che hanno autorizzato la vaccinazione dei figli minori, a rischio zero per il COVID-19, poi deceduti dopo il vaccino, se pensano di aver fatto un “atto d’amore”.

Amore e verità sono inseparabili in chi segue Gesù Cristo.

Da dove nascono questi omicidi se non dalla mancanza di rispetto della verità che i bambini e i ragazzi non sono a rischio di COVID-19 e delle sue conseguenze, se non prevenute e  curate bene, e che nessuno, nemmeno un “Papa” può indurre un rischio la loro salute e la loro vita.

 

di Giuseppe R.Brera

(nel ruolo di)

President of the World Health Committee- WCHMPC

·        Presidente del Comitato Sanitario nazionale , Direttore Scuola Medica               di     Milano, Presidente della Società Italiana di Adolescentologia e                     Medicina dell’adolescenza

References

  1. Brera G.R. SARS-COV-2 ALLOSTASIS AND THE PEOPLE AND PERSON CENTERED PREVENTION A NEW  PREVENTION STRATEGY  BASED  ON A  PEOPLE’S METABOLIC AND IMMUNE SHIELD  FOR THE PANDEMIC SHUTDOWN  – 1065 references. 632 p. – 1065 references.
  2. Part 1:  “THE  SARS-COV 2  ENTRY RELATIVITY  AND COVID 19 138 pp. euro 30 e-book and printed  Milan, Università Ambrosiana ed. 2021     ISBN: 9798530093906
  3. Part 2 –  THE SARS-COV 2- INDUCED IMMUNOSUPPRESSION AND COVID-19 ANERGY
  4. Part 3 THE ANTI-VIRAL PREVENTIVE IMMUNOSTIMULATION AND METABOLIC ALLOSTASIS

337 pages- 600 references –ISBN  9798547583520  (IN PRESS)

  1. Brera G.R : Person-Centered Medicine and Person-Centered Clinical Method-Clinical results of the Medicine unitary paradigm teaching and the SARS-COV 2 entry relativity inducing COVID-19 person-centered prevention.- 131 p. -132 references euro 25 – e-book and print ISBN: 9798726465432″
  2. Keehner J, Horton LE, Pfeffer MA, et al. SARS-CoV-2 Infection after Vaccination in Health Care Workers in California.   N Engl J Med. 2021;384(18):1774-1775. doi:10.1056/NEJMc210192
  3. [2] Bannister S, Messina NL, Novakovic B, Curtis N. The emerging role of epigenetics in the immune response to vaccination and infection: a systematic review. Epigenetics. 2020;15(6-7):555-593. doi:10.1080/15592294.2020.1712814
  4. [3]Adverse Effects of Vaccines: Evidence and Causality Committee to Review Adverse Effects of Vaccines; Institute of Medicine; Stratton K, Ford A, Rusch E, et al., editors.Washington (DC): National Academies Press (US); 2011 Aug 25
  5. CDC COVID-19 Response Team; Food and Drug Administration. Allergic Reactions Including Anaphylaxis After Receipt of the First Dose of Pfizer-BioNTech COVID-19 Vaccine – United States, December 14-23, 2020. MMWR Morb Mortal Wkly Rep. 2021;70(2):46-51. Published 2021 Jan 15. doi:10.15585/mmwr.mm7002e1

[5]Ibidem 2

[6] Ibidem 2

 Gli atti del Congresso (in italiano e Inglese) :

“Il cambiamento di paradigma centrato sulla persona ,del concetto di salute , della Medicina e il COVID-19

The person-centered paradigm change of health and Medicine paradigms and COVID-19

Sono scaricabili gratuitamente dal sito dell’Università Ambrosiana

www.unambro.it

o dal sito dello “ World Committee for Health and Medicine Paradigm Change”

By  communication@scuolamedicamilano.it

Distributed worldwide by Amazon and the editorial staff of the Ambrosiana University editorialdepartment@unambro.i

© Copyright Comitato Sanitario Nazionale 2021

 

Supporta il Comitato Sanitario Nazionale Italiano  e lo World Health  Committee con una donazione

 Donate to the Italian National Health Committee and World Health Committee

 

Revisionato da  Johannes Mazetés    CSN and WHC editorial Director

 

©Copyright Comitato Sanitario Nazionale 2021